Carie non curate in tempo, traumi, tasche parodontali sono alcune delle cause che possono portare all’infiammazione e alla morte della polpa dentale. La stessa va quindi rimossa tramite pulizia del/dei canale/i pulpare/i. Il canale va poi correttamente chiuso per evitare nuove infiammazioni e protetto con otturazione ed eventualmente incapsulato. Lo studio è provvisto oltre che di attrezzatura manuale anche di idoneo macchinario elettronico per la corretta individuazione della lunghezza del canale, a volte necessaria per effettuare cure canalari congrue ed evitare, ad esempio, fuoriuscita di materiale oltre il canale pulpare.